Torna, in concerto a Roma, la band rivelazione di Cuba degli ultimi anni!

Emilio Frias EL NINO Y LA VERDAD

IN CONCERTO A ROMA VENERDI 25 MAGGIO 2018

EMILIO FRIAS EL NIÑO Y LA VERDAD in concerto a Roma Venerdi 25 Maggio 2018. Torna la band rivelazione di Cuba degli ultimi anni, non perdete la possibilità di ascoltarti nell'unica imperdibile data della capitale!

  • Prezzi posto unico:
  • Prevendita > 15,00€ s.c.
  • Botteghino > 20,00€ s.c. (la sera del 25.05)

Prevendite online: https://www.i-ticket.it/eventi/emilio-frias-el-nino-y-la-verdad-arca-25-maggio
(con diritto di prevendita + 1,50€ - applicato dal provider solo su prevendite online)

Prevendite cartacee (senza d.p.): Il Venerdi e Sabato, durante le serate salsere Arca (dalle 22:30), dal Lunedi al Venerdì, dalle 16:30 alle 19 c/o la segreteria Arca. Info al 3423277118

VAMO A CALENTAR EL ARCA ROMA... Y SI NO VINISTE, SI NO VINISTEEE!!!

La produzione ha previsto agevolazioni per le Scuole di Ballo. Contattateci telefonicamente

Per riservare un Privèe, contattateci telefonicamente

Porte aperte dalle ore 22:30. Inizio concerto previsto per le ore 23:30

[ PREMI & RICONOSCIMENTI ]

- Vincitore Cubadisco 2015 categoria musica ballabile album "Llegó la Verdad"

[ CONTATTI / INFO ]

PHONE: +39 342 32.77.118 / +39 06 24.300.964
WEB: http://www.arcadancing.com
E-MAIL: info@arcadancing.com
FACEBOOK: pagina uff.le "Arca Social Club" / gruppo: "Arca Dancing Social Club"

[ EXTRA ]

Clicca qui per registrarti all'evento Facebook!

[ BIOGRAFIA ]

Emilio Frias "El Niño" y La Verdad è stata fondata il 28 giugno 2013, da un cantante di 25 anni, Emilio Frias "El Niño" ed il pianista e direttore musicale Wilfredo Naranjo "Pachy Jr.". I due hanno iniziato a lavorare insieme nel 2009, quando Emilio fu invitato ad unirsi all'orchestra "Elito Revé y su Charangón". Emilio aveva già ottenuto un proprio seguito cantando con "Pascualito Cabreras & Tumbao Habana", soprattutto come voce nel brano "Il Padrino", una delle prime composizioni di Emilio. Aveva solo 21 anni quando entrò a far parte del "Charangón" di Elito Revé che gli diede il soprannome di "El Niño". Così rimase da allora. Emilio ha trascorso tre anni e mezzo con l'Orchestra Revé durante i quali ha registrato in qualità di voce solista quattro brani del CD “De Que Estamos Hablando”, inclusa la mega-hit internazionale "Agua pa' Yemaya" di cui è autore. Altre composizioni che ha scritto mentre era con La Revé sono "El nombrecito", "Jala, jala" e "El negocio personal", registrate nel 2014 - album "La Aplanadora de Cuba".

Nel 2012 Emilio ha collaborato con il pianista Pachy Jr., figlio del direttore dell'orchestra "Original de Manzanillo" - Wilfredo "Pachy" Naranjo - per registrare alcuni brani da solista che avrebbero permesso loro di sperimentare il proprio sound e soddisfare i propri interessi musicali, senza però lasciare il "lavoro quotidiano" con La Revé. Tuttavia, la risposta tra gli appassionati di musica cubana è stata travolgente e, nel marzo 2013, Emilio e Pachy lasciano l'"Orquesta Revé" per avviare un proprio progetto dandogli il titolo di "El Niño e La Verdad", potendo contare sul riconoscimento del "nome" che Emilio aveva ricevuto durante il suo periodo con La Revé.

Non c'è dubbio che El Niño e La Verdad abbia lasciato il segno negli appassionati di musica cubana. Il nome della band è anche la loro missione: creare vera musica cubana sulla base dei tradizionali generi ma con infusioni di armonie e gusto contemporaneo. Come cantante, le influenze di Emilio sono le leggende degli anni '40 e '50 e Soneros moderni come Cándido Fabre. Il suo stile, Son con Rumba, unito ad una presenza scenica carismatica e grande talento per l'improvvisazione rendono i concerti di "El Niño e La Verdad" popolari sia per i nativi "Habaneros" che per i turisti dell'Avana. Gli arrangiamenti di Pachy ed il chitarrista Dayron Ortega sono così contagiosi che i ballerini si ritrovano a cantare fino alla strada di casa ed anche il giorno successivo.

"El Niño e La Verdad" è passato di successo in successo. Dal loro primo concerto a L'Avana, i loro spettacoli sono stati “confezionati”. Nella scena musicale dance dell'Avana, questo è qualcosa di quasi inaudito per una band emergente. Quando "La Verdad" ha lanciato il loro primo album - "Llegó La Verdad" - si è dimostrata la loro capacità di fornire un successo dietro l'altro e si è solidificata la loro posizione come una delle migliori giovani band a della capitale cubana. Nel 2015 l'orchestra ha fatto il suo primo tour europeo, che è stato un successo clamoroso e ha confermato che sono tanto popolari a livello internazionale quanto “a casa”.

(...) fonte: timba.com